Il cielo stellato (poesia)



Cari amici, nonché lettori e smarriti naviganti  del web, con il mio augurio di buona domenica oggi, mi sembra giusto proporvi una poesia dedicata alle stelle.

Come un pensiero che galleggia nel firmamento, trafitto dallo sguardo accorato di un desiderio o di una pena fantasticata nella materia viva di un fiato che soffia ancora in terra.


Cielo Stellato

Gocce di luce,
scintille sbriciolate,
dondolio sommesso
che assorbe lo sguardo
e vi insinua un pensiero
d'immenso.

Presenti, benché forse
lontane e in ascolto
di chi si confida.
Ogni stella nasce
da un piccolo sogno,
una lacrima, un sospiro 
sperato, come umile 
scheggia allo  sguardo 
e infinito rovente 
al pensiero.

Ogni stella smarrita
nel gran firmamento,
galleggiando 
raggiunge qualcuno
degli animi soli
che vagabondi tremano
tra il cielo e la terra.


Commenti

Post popolari in questo blog

Le sette (vere) poesie più brevi al mondo

C'è speranza: il WMO registra un recupero dello strato di Ozono

Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati

Esiste la cattiveria? Cosa significa essere cattivi? Come accade e come difendersi?

26 giugno: giornata internazionale per le vittime di tortura

L’ombra di Peter Pan

Chi pecora si fa, il lupo se la mangia

A proposito di blog